Browse Month: Marzo 2017

Subnet mask, la sconosciuta

Nella foto c’è una delle pagine di un vecchio libro sul TCP/IP, del 1995. Si parla di “subnet mask”: quell’elemento a molti sconosciuto, a parte il noto “255.255.255.0”. Il tema, per quanto vecchio, mi è ritornato recentemente fuori per un cliente con molti punti vendita, in continua espansione, che ha quasi raggiunto i 500 negozi.

Ogni negozio ha la propria rete…

Continue Reading

Robocopy e Shadow Copy

Robocopy è un semplice tool da riga di comando per copiare dati da una cartella all’altra in modo ricorsivo. La sua opzione “/MIR” (mirror) consente di tenere allineati due storage, applicando solo le differenze tra una copia e l’altra.

Ma cosa succede se vogliamo fare un Robocopy di un filesystem in uso, con file aperti dagli utenti alcuni dei quali magari sono database?

Continue Reading

Internet delle cose

L’Internet delle cose, un mercato che solo in Italia ha un valore stimato di oltre due miliardi di Euro, in continua crescita a doppia cifra. Ma cosa è IoT (Internet of things)? Da Wikipedia:

L’Internet delle cose è una possibile evoluzione dell’uso della Rete: gli oggetti (le “cose”) si rendono riconoscibili e acquisiscono intelligenza grazie al fatto di poter comunicare dati su se stessi e accedere ad informazioni aggregate da parte di altri. Le sveglie suonano prima in caso di traffico, le scarpe da ginnastica trasmettono tempi, velocità e distanza per gareggiare in tempo reale con persone dall’altra parte del globo, i vasetti delle medicine avvisano i familiari se si dimentica di prendere il farmaco. Tutti gli oggetti possono acquisire un ruolo attivo grazie al collegamento alla Rete.

Continue Reading

GlusterFS e lo storage replicato diventa semplice

Disporre di uno storage replicato in tempo reale è una possibilità molto importante per garantire la continuità di servizio dei server aziendali. In particolare, se lo storage ospita delle macchine virtuali, sapere che queste sono copiate istantaneamente su due (o più) dispositivi hardware differenti rappresenta una gran sollievo, rispetto a scenari di cosiddetto “disastro”.

Esistono diverse tecnologie software e dispositivi hardware in grado di realizzare automaticamente la replica di uno storage. In passato abbiamo visto, ad esempio, come Synology offra questa possibilità sui NAS di fascia alta; per Linux esiste da tempo il servizio DRBD. Oggi però parleremo di GlusterFS, un software sempre per Linux mantenuto da Red Hat e reso popolare dalla diffusione delle tecnologie di virtualizzazione open-source (OpenStack in primis).

Continue Reading