Browse Tag: Cambiamento

Fidati, compra Bitcoin!

Sempre più spesso sento parlare di Bitcoin persone comuni, che non hanno alcuna esperienza di investimenti né sanno come funzioni un personal computer. Ho avuto la fortuna di iniziare a lavorare nel 1995 e di vedere crescere ed esplodere la bolla della “new economy”. All’epoca, tanto per fare un esempio, un’azione della Cisco Systems arrivò a valere quasi 80$ salvo poi crollare a meno di 10$ poco tempo dopo. Una perdita quasi del 90%.

Negli anni ho imparato quindi a riconoscere le tecnologie che cambieranno davvero la nostra vita, dalle speculazioni create ad arte per far guadagnare qualcuno e perdere molti.

Per capire cosa possa essere Bitcoin bastano delle nozioni di economia, per capire invece come funziona bisogna essere un informatico. Poiché molti ne parlano con sufficienza (es. “dicevano la stessa cosa di Internet ma poi ha cambiato il mondo” o altre simili amenità) vi scrivo questo articolo sperando che possa aiutarvi a capire qualcosa di più.

Continue Reading

Addio C/SIDE, benvenuto AL!

È stato un lungo percorso quello che ha portato allo sviluppo delle “Extensions V2” per Dynamics NAV. Chi ha provato con gli eventi e poi con le prime estensioni, ricorderà i tanti tentativi di rendere “modulare” NAV, che “modulare” per sua natura non è.

Oggi però l’attesa è finita e già con NAV 2018 chiunque può sperimentare l’efficacia del nuovo sistema di sviluppo, senza prodotti in anteprima o “beta”. Il set di strumenti è completo, stabile e cosa più importante: funziona! In Ahead abbiamo sviluppato negli anni passati molte personalizzazioni per NAV ed alcuni verticali. Come molti partner abbiamo uno “strato” aggiuntivo alla localizzazione italiana comprensivo delle richieste più frequenti fatte dai clienti, poi abbiamo la soluzione per il retail, per la distribuzione farmaceutica e recentemente anche per il settore automotive.

Bene è stato possibile portare oltre il 90% di tutto questo codice nel nuovo sistema di estensioni! Ciò significa modificare in minima parte il database standard di NAV con grande beneficio per gli aggiornamenti futuri. In altre parole significa ridurre da 100 a 10 l’effort per un aggiornamento di release.

Continue Reading

Directions EMEA

“Directions” è una conferenza che si tiene ogni anno, promossa da Microsoft e dai principali partner, in cui si discute del presente e del futuro delle soluzioni Dynamics, in particolare di NAV.

Directions EMEA – quella del nostro continente – si è svolta a Madrid dal 4 al 6 Ottobre scorso. Ha tenuto banco “Dynamics 365” (la futura versione) con un susseguirsi di dichiarazioni e contro-dichiarazioni che hanno aumentato la confusione intorno a NAV. Perché tutto questo? Microsoft sta spingendo il software (non solo NAV) verso il Cloud, i cambiamenti saranno importanti e la concorrenza ne approfitta per screditare i prodotti.

Cerchiamo di fare chiarezza.

Continue Reading

Trasmissione telematica dei corrispettivi

Dal 1° Gennaio 2017 è entrata in vigore la nuova normativa fiscale che prevede per tutti gli esercizi commerciali l’opzione di attivare la trasmissione elettronica dei dati dei corrispettivi tramite appositi dispositivi chiamati “registratori telematici”.

Di recente l’Agenzia Entrate ha chiarito che non saranno più rilasciate omologhe per gli attuali “misuratori fiscali”; ciò significa che, presumibilmente entro la fine del 2018, i produttori esauriranno lo stock di MF per sostituirlo con i nuovi RT. Ecco perché è molto importante sapere cosa cambia e, per chi ha una catena di negozi, avviare un piano di migrazione che può richiedere anche molto tempo e nuove competenze.

Continue Reading

“La nostra azienda è diversa”

Quando faccio la demo di un software ERP le domande ed affermazioni più frequenti sono: “Quali sono i processi coperti?”, “Cosa è presente nello standard?”, “Quali altre aziende del nostro settore lo usano?”, “Non vogliamo personalizzazioni!”. Ma dopo le risposte e le rassicurazioni, c’è sempre qualcuno che: “Eh ma noi siamo molto complessi, la nostra azienda è diversa”.

Personalizzazioni standard.

Be “pythonic”

Da qualche tempo ho iniziato a sviluppare seriamente in Python. In questi anni ho utilizzato buona parte dei linguaggi di programmazione più diffusi: C/C++ per applicazioni embedded, Pascal (Delphi) e Visual Basic all’inizio, PHP e Javascript per il web, Perl per gli script, Java per qualche applicazione sfortunata (odio Java), C/SIDE per Dynamics, T-SQL per i database e poi tanto tanto C#. Che bisogno c’era di un nuovo linguaggio?

Vi traduco un articolo di Anthony Shaw che riassume il mio pensiero.

Continue Reading

Mind the Step 2017

Lo scorso 7 giugno ho partecipato come relatore, invitato da EPSON, all’evento “Mind the Step”. Nella bellissima Sala Liberty del Circolo Filologico di Milano abbiamo parlato del futuro del commercio e, in particolare, di omnicanalità.

Cos’è Mind the Step?

Siamo tutti consumatori: scendiamo dalla cattedra ed entriamo nei nostri panni!

Si discute tanto di Customer Experience e di engagement del cliente in ogni Touchpoint del percorso d’acquisto. Ma siamo sicuri di aver colto il nocciolo della questione?

Mind the Step 2017 ha l’intento di realizzare un’inedita e fruttifera contaminazione di obiettivi, idee, proposte, che investe temi riguardanti non solo la tecnologia, ma anche i comportamenti dei consumatori in continua evoluzione, gli aspetti organizzativi e il dialogo tra varie funzioni aziendali.

Continue Reading

ASP.NET su Linux

Microsoft Love Linux (!) fino a qualche tempo fa sembrava impossibile, eppure oggi sembra proprio vero.

Che sia l’ennesima strategia di Microsoft per guadagnare quote di mercato è probabile, ma intanto vedere “girare” in modo nativo applicazioni C# su Linux è una bella soddisfazione. La cosa era già possibile in passato con Mono ma senza un supporto ufficiale. Oggi l’integrazione tra Visual Studio su Windows e Linux è notevole, la documentazione prodotta da Microsoft è ricca e piena di esempi.

Infine tutto questo è open-source e disponibile gratuitamente su GitHub.

Continue Reading

Da SVN a GIT

Nelle scorse settimane abbiamo cambiato il software di versioning dal “vecchio” SVN al “nuovo” GIT.

Per chi non lo sapesse, un “version control system” è un software che consente a più sviluppatori di collaborare insieme sullo stesso progetto. Il sistema si occupa di gestire (o facilitare) il “merge”: l’operazione con cui le modifiche fatte allo stesso file, da persone diverse, vengono unite nella versione definitiva. Inoltre il versioning tiene la cronologia di ogni modifica, consentendo di tornare indietro e ricostruire i cambiamenti.

Continue Reading